Google migliora l'algoritmo del motore di ricerca

I portavoce di Mountain View hanno annunciato sul blog di Google l'introduzione di un nuovo algoritmo per la produzione di risultati a seguito delle ricerche su Google; l'obiettivo è quello di ottenere risultati di ricerca di maggiore qualità con in più un occhio alle preferenze degli utenti.

Naturalmente, come sempre le caratteristiche tecniche del nuovo algoritmo continueranno a rimanere segrete; per quanto riguarda il suo funzionamento è invece già chiaro che il browser Chrome avrà un ruolo centrale nel nuovo corso delle ricerche su Google.

E' stata infatti messa a disposizione un'estensione per Chrome, la Personal Blocklist, grazie alla quale sarà possibile escludere dalla SERP (la pagina con i risultati della ricerca) i siti Web ritenuti meno interessanti perché caratterizzati da contenuti di qualità inferiore.

Secondo i calcoli effettuati, la modifica a carico dell'algoritmo dovrebbe influire sui risultati della SERP per l'11,8%. Per ora, quindi, gli effetti dovrebbero essere visibili soltanto nel Google statunitense, ma presto le innovazioni dovrebbero riguardare anche il resto del Mondo.